Toscanarte
La casa dei tarocchi

seguici su:

Icona Facebook
menu Menu
info e contatti home artisti iscritti iscrizione art news mostre inaugurazioni eventi concorsi newsletter pubblicità directory

Inaugurazioni / "La terre est bleue"

"La terre est bleue" "La terre est bleue".

Sabato 23 marzo alle ore 18.00 inaugura presso la Galleria Duomo in Via Finelli 22/b a Carrara la mostra personale dell’artista Julio Silva, dal titolo La terre est bleue, con il patrocinio del Comune di Carrara.

La mostra, che include testo in catalogo e presentazione di Massimo Bertozzi, è una retrospettiva sul prolifico lavoro del pittore argentino, parigino di adozione, Julio Silva, che ha con Carrara un legame particolare da quando, a partire dagli anni '70, ha iniziato ad indagare il linguaggio della scultura nel laboratorio SGF di Torano. In mostra dipinti, disegni e gouache prodotti nell'arco di 40 anni, oltre a sculture realizzate a Carrara con diversi tipi di marmo, dallo statuario al paonazzo al rosa portogallo.
Il percorso espositivo vuole ripercorrere la vita ed il lavoro di questo artista di fama internazionale che giovanissimo da Buenos Aires raggiunge Parigi in quello che può essere definito un "esilio culturale" e qui entra in contatto con le avanguardie ed il surrealismo.

La sua immaginazione così suggestiva ed affabulatoria viene alimentata anche dalla riscoperta dell'arte primitiva, in particolare Africana che diventa per Silva un serbatoio di storie, forme, colori, funzionali alle sue intenzioni figurative, al procedere istintivo della sua immaginazione, in sintonia con il rifiuto di regole sociali rigide e con il suo amore per il paradosso.
È da qui e dai suggerimenti delle avanguardie artistiche del ‘900 come il Dada, che Silva recepisce la spinta alla semplificazione dei piani, alla costruzione di volumi fortemente schiacciati e di immagini abitate da strane creature in perenne trasformazione, in un processo di metamorfosi di forme e colori, il tutto pervaso da un sottile senso dell’humor, che spesso si trasforma in sarcasmo, in una forma di ironia amara che rimarca una presa di distanza, un naturale istinto alla rivolta.

L’universo di Julio Silva che viene presentato in questa esposizione è un mondo di fantasia, immaginario, ma con una solida realtà di forme e colori, dove le figure si muovono in una atmosfera da cui sembrano assorbire tutta la luce del loro mondo interiore, piuttosto che venire illuminate dall’esterno, anche quando l’immagine si affida a una gamma cromatica molto ridotta.
Il titolo della mostra viene infatti suggerito da un verso di Paul Eluard che richiama due colori cari alla poesia surrealista: la terre est bleue comme un orange - la terra è blu come un'arancia.

La mostra La terre est bleue sarà visibile fino al 27 luglio 2019 nei giorni di venerdì e sabato dalle 17.00 alle 19.00 o su appuntamento, a partire dal mese di giugno entrerà in vigore l'orario estivo (per informazioni ed appuntamenti: info@galleriaduomo.it - 349 7252647).



Foto..

Nessuna foto presente

PRO2017

4459 t3

Due giorni

4435 t3

Tipo3 120x360 newsletter

talani t3

stage

Tipo4 adv

Realizzazione siti web by TimeforWeb Xela Web Studio - Partita iva: 02082050978 | Note legali - Privacy Policy - Cookie Policy
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento