Toscanarte
468 animato bianco

seguici su:

Icona Facebook
menu Menu
info e contatti home artisti iscritti iscrizione art news mostre inaugurazioni eventi concorsi newsletter pubblicità directory

Inaugurazioni / Morphé

Morphé
Morphé: Riflessioni su Forme e Trasformazioni.

E nulla perisce nell’immenso universo ma ogni cosa cambia e assume un aspetto nuovo. (Ovidio, Le Metamorfosi)

Morphé è un progetto di mostra che vuole indagare l' universo della morfologia pittorica che attraverso la trattazione delle superfici crea una rappresentazione di una geografia interiore. L'arte, nel suo continuo evolversi attraverso i secoli, si manifesta come un linguaggio universale capace di comunicare emozioni, pensieri e visioni. In questo contesto, la morfologia artistica emerge come uno degli aspetti fondamentali che contribuiscono a definire l'identità di un'opera d'arte e di conseguenza l' anima ed il sentire dell' artista: la morfologia, intesa come lo studio delle forme e delle loro trasformazioni, si rivela una chiave di lettura essenziale per comprendere il dialogo intrinseco tra l'artista, l'opera e lo spettatore. La morfologia artistica non si limita alla mera osservazione delle forme superficiali, ma si estende alla comprensione delle strutture sottostanti che conferiscono significato e profondità all'opera, l anima. Ogni tratto, ogni linea, ogni colore contribuisce a plasmare la morfologia dell'opera, creando una sintesi di elementi che si fondono armoniosamente per dar vita a una visione unica. L'arte non è statica; essa vive e si trasforma nel tempo e la morfologia artistica riflette questo dinamismo, evidenziando come le opere possano subire metamorfosi nel corso del processo creativo. La capacità dell'autore di modellare e plasmare la materia artistica, trasformando concetti astratti in forme tangibili, si traduce in un'esperienza visiva che va oltre la semplice contemplazione all'ascolto del silenzio, in una pausa, osservare dentro, al raccoglimento. Il linguaggio universale dell'arte parla con il cuore e si rivolge al cuore. Quando un'opera “funziona”, cioè emoziona, essa punta direttamente al cuore e si stampa nella memoria del fruitore. Il principio di creazione di tutte le opere è lo stesso, per questo una scultura antica emoziona tanto e allo stesso modo di una contemporanea. Ciò che spinge gli artisti a creare è la ricerca infinita, e le opere eterne, quelle che emozioneranno sempre, provengono dallo stesso punto, parlano la stessa lingua e sono dirette nello stesso luogo, cercano la stessa cosa e si portano via il fruitore facendolo viaggiare nel mondo delle emozioni.

Impara le regole come un professionista, affinché tu possa infrangerle come un artista. (Pablo Picasso)

Luogo dell'evento: OnArt Gallery Firenze
della Pergola n° 57-61r - 50121 Firenze (FI)
Tel: 3407438275
Data inizio evento: 10/02/2024
Data fine evento: 20/02/2024


Foto..

Nessuna foto presente

Tipo3 120x360 newsletter

T3

PRO2017

Due giorni

Niconew

Tipo4 adv

TabletToscanarteNew

Realizzazione siti web by TimeforWeb Xela Web Studio - Partita iva: 02082050978 | Note legali - Privacy Policy - Cookie Policy (Cambia consensi)
x Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "Consenti" per abilitarne l'uso.
Per informazioni dettagliate sui cookie consulta la nostra informativa completa. Nega Consenti